IZ4BBD Maurizio

18.11.2017 - 02:01 

IZ4BBD
  Home
  Mi presento

Diventare Radioamatori
  Radioamatore?
  Il Codice del
   Radioamatore
  Abbreviazioni

Linux & Knoppix
  Il computer e la radio
  Provare Linux
  Introduzione a Linux
  Linux e la radio
  La configurazione
  Il soundmodem
  Configurare il TNC (1)
  [Configurare il TNC-2]
  [APRS con xastir]
  [CW]
  [PSK31]
  [FAX]
  [RTTY]
  [Programmi di utilità]
  [qtel/Echolinux]
 

  Installare Knoppix
  Ho installato Linux...
  Installare Debian
  Installare SuSE
 

  Ottenere AFU-Knoppix
  Knoppix Tutorial
  F.A.Q.
  Ulteriori documenti
 Linux Registered User #281539
  Linux Registered User 281539

La configurazione di Knoppix

Come per tutti i sistemi operativi, anche per Knoppix c'è bisogno di effettuare alcune configurazioni. Nonostante gran parte delle configurazioni di AFU-Knoppix siano preimpostate, il QTH e il nominativo di stazione, per esempio, dovrete impostarli a mano. Queste impostazioni saranno inserite di volta in volta nei differenti programmi.
Linux è nato come sistema multiutente, e quindi più operatori possono alternarsi alla stessa macchina; a ciascun utente verrà assegnato uno spazio di lavoro e per cascuno di essi viene creata una directory (termine tecnico che identifica una cartella), all'interno della directory home, dove saranno memorizzati i documenti dell'utente e le impostazioni dei programmi utilizzati dall'utente.
Utilizzando Knoppix con avvio da CD, avremo all'interno della directory home una sola directory di nome knoppix. Knoppix sarà quindi il nostro nome utente, e in questa cartella (oops: in questa directory) troveremo tutte le nostre impostazioni personali (sfondo del desktop, documenti...).

Altre configurazioni riguardanti l'intero sistema, uguali per tutti gli utenti (es: impostazioni della scheda di rete), sono memorizzate in directory differenti (tipicamente in var).

Utilizzando Knoppix con avvio da CD, diventa evidente che tutte le nostre impostazioni non possono essere salvate. Knoppix lavora infatti nella memoria RAM del computer, e allo spegnimento del computer tutte le configurazioni e tutti i documenti prodotti saranno azzerati e persi definitivamente.
Ma chi ha elaborato Knoppix ha pensato anche a questo, e più avanti vedremo come sarà possibile salvare le impostazioni e i nostri documenti, e ritrovare il tutto ai successivi avvii del sistema.

Configurare la scheda di rete
Dal menu KNOPPIX --> Network/Internet --> Network card configuration alla richiesta Use DHCP broadcast? è possibile rispondere YES (e in questo caso la procedura termina e la configurazione già terminata con l'utilizzo di un indirizzo di rete assegnato dal server), oppure NO, e in questo caso si deve continuare inserendo i parametri necessari. I parametri sono:
Indirizzo IP (Please enter IP Address for eth0 - suggerito 192.168.0.1)
Maschera di sottorete (Please enter Network Mask for eth0 - suggerito 255.255.255.0)
Indirizzo broadcast (Please enter Broadcast Address for eth0 - suggerito 192.168.0.255)
Default Gatewayt (Please enter Default Gateway - suggerito 192.168.0.254)
Server DNS (Nameserver(s) - suggerito 192.168.0.254)

Complicato? Beh, una configurazione del genere potrebbe essere fatta da una finestra di Root Shell digitando:
ifconfig eth0 192.168.0.11 netmask 255.255.255.0 broasdcast 192.168.0.255 up (invio)
e
route add default gateway 192.168.0.254 (invio)

Come salvare i dati della directory home
I dati della directory home possono essere salvati su una partizione del disco rigido, una penna USB o un floppy disk.
Per quanto riguarda il disco rigido, si deve prestare attenzione al fatto che Knoppix non ha il supporto per il sistema NTFS adottato dai più recenti sistemi operativi Microsoft. Si deve quindi avere a disposizione una partizione FAT o FAT32. Dettagli sono più avanti, nella sezione Installare Linux di questo sito.

IZ4BBD - Maurizio Grillini (18/06/2005 - ultimo aggiornamento: 18/06/2005)


Questo Documento si riferisce alla AFU-Knoppix Version 3.7.
Copyright (c) 18/08/2004 Maurizio Grillini. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito a questo documento.
È garantito il permesso di copiare, distribuire e/o modificare questo documento seguendo i termini della GNU Free Documentation License.
LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO DA UTILIZZARE A PROPRIO RISCHIO. In nessun caso l'autore può essere ritenuto responsabile per danni diretti o indiretti che possano derivare dall'utilizzo di questo documento.

 Versione stampabile

Articoli
Online dal 4 dicembre 2006: sezione Software Linux e Open Source
sul sito dell'Associazione Radioamatori Italiani

Radio Rivista, Aprile 2005: AFU-Knoppix
Provare Linux senza installazioni


Radio Rivista, Aprile 2005: I radioamatori al Linux Day

Software
  Usa OpenOffice.org


 Torna in alto Php Web Menue v1.1
2003 by Top-Side.de
Torna in alto 

Valid HTML 4.01 Transitional